Ultime news

Sicurezza nei cantieri stradali – Nuovi obblighi per la formazione per addetti alla segnaletica stradale

sicurezza nei cantieri stradali

Nuovi obblighi di formazione per il personale addetto ad operare su strada e per la sicurezza nei cantieri stradali

Il Decreto Interministeriale del 4 Marzo 2013 dal titolo “Criteri generali di sicurezza relativi alle procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare” ha introdotto nuove disposizioni in materia di Sicurezza nei cantieri stradali. Tale Decreto è entrato in vigore il 20 aprile 2013.

La norma introduce, tra gli altri, l’obbligo a carico del Datore di Lavoro di formare i lavoratori addetti all’installazione ed alla rimozione della segnaletica stradale ed i preposti incaricati di gestire tale attività.
Il Decreto prevede un percorso formativo strutturato in tre moduli (giuridico normativo, tecnico e pratico) della durata complessiva di 8 ore per i lavoratori e 12 ore per preposti.
Sono esonerati dal corso di formazione per addetti alla segnaletica stradale coloro che operano già nel settore da almeno 12 mesi rispetto all’entrata in vigore del decreto (ossia dal 19.04.2013). Per esempio sono esonerati gli operai cantonieri dei Comuni (in quanto enti proprietari di strade) o i responsabili degli uffici tecnici che gestiscono lavori stradali.
Tali soggetti devono però effettuare un corso di aggiornamento entro due anni (ossia entro il 19.04.2015) della durata di 3 ore. Tale corso di aggiornamento deve essere comunque effettuato ogni quattro anni per mezzo e deve comprendere almeno 1 ora di contenuti tecnico pratici.

I soggetti formatori del corso di formazione e del corso di aggiornamento possono essere vari enti (Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano, il Ministero del lavoro, l’INAIL, le associazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori, nel settore dei lavori edili e di ingegneria civile, gli organismi paritetici istituiti nel settore dell’edilizia e dei trasporti, le scuole edili, il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, il Ministero dell’interno, gli enti proprietari e le società concessionarie di strade o autostrade) tra cui anche i Comuni, in quanto enti proprietari di strade.
I soggetti di cui sopra possono avvalersi di soggetti formatori esterni alla propria struttura.
Le sanzioni sono quelle previste per la formazione speciale dal D.Lgs 81/08

S.T.A. Srl ha esperienza ventennale nella formazione per la sicurezza e da anni propone ai propri Clienti corsi di formazione per la sicurezza nei cantieri stradali finalizzati all’apprendimento delle tecniche operative per l’allestimento di cantieri stradali con particolare riguardo all’apposizione della segnaletica, e pertanto si candida quale soggetto formatore esterno, ad esempio, per quei Comuni, anche consorziati, che volessero provvedere autonomamente alla formazione del proprio personale.

S.T.A. Srl fornisce la docenza per la parte teorica dei corsi proposti. Per quanto riguarda la parte pratica del corso può essere svolta anche da personale interno all’ente avente esperienza professionale nelle tecniche di installazione e rimozione dei sistemi segnaletici adottati per garantire la sicurezza nei cantieri stradali e la fluidità della circolazione stradale (ad esempio il personale degli uffici tecnici LL.PP. dei Comuni).

 

 

Related Posts