Tag Archives: verifiche periodiche attrezzature

attrezzature di lavoro
Ultime news

Verifiche periodiche attrezzature di lavoro: le modifiche all’art. 71 D.Lgs. 81/08

L’art. 71 del D.Lgs. 81/08, comma 11, modificato nel mese di agosto con la Legge 98/2013, ha subito un ulteriore intervento correttivo per effetto della Legge 30 ottobre 2013, n. 125 (di conversione del D.Lgs. 31 agosto 2013, n. 101) riguardo alle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro.

La norma elimina un onere introdotto dalla richiamata Legge 98/2013, che comportava l’obbligo di effettuare la prima verifica entro 45 giorni dalla “messa in servizio” delle attrezzature di lavoro.
Ciò determinava l’introduzione di un nuovo ed inutile adempimento nella fase di messa in servizio della macchina, anzichè secondo le normali scadenze previste dall’allegato VII del D.Lgs 81/08.

La nuova formulazione dell’art. 71, ripristinando il testo precedente alla Legge n. 98/2013, prevede che la prima verifica alle attrezzature di lavoro venga effettuata entro 45 giorni dalla “richiesta”, da parte del datore di lavoro, e non dalla “messa in servizio”.
Sono quindi confermate le scadenze dei termini per l’ esecuzione delle verifiche previste dall’allegato VII.

Il provvedimento sulle verifiche periodiche alle attrezzature di lavoro, pubblicato nella G.U. del 30 ottobre 2013, n. 255, è entrato in vigore lo scorso 31 ottobre.

 

 

Read More
verifiche periodiche attrezzature
Ultime news

Verifiche periodiche attrezzature di lavoro – Circolare Min. Lavoro n. 18 del 23/5/2013

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato una nuova circolare di chiarimento (n. 18 del 23 maggio 2013), relativa all’attuazione del Decreto interministeriale 11 aprile 2011, concernente la disciplina della modalità di effettuazione delle verifiche periodiche attrezzature di lavoro.

La nuova circolare affronta i seguenti temi:

  • Contenuti minimi dell’indagine supplementare.
    Il Ministero chiarisce le modalità con le quali debbono essere effettuate, da parte degli utilizzatori o dei proprietari delle attrezzature, le indagini supplementari – richiamate al punto 2, lettera c) dell’Allegato II al D.M. 11/4/2011 – sugli apparecchi di sollevamento di tipo mobile o trasferibile e sui ponti mobili sviluppabili su carro ad azionamento motorizzato messi in esercizio da oltre 20 anni.
  • Verifiche periodiche sulle attrezzature in uso presso industrie estrattive soggette al D.Lgs. 624/96.
    Il Ministero precisa che non trova applicazione in tale settore il regime di verifiche periodiche previsto dall’articolo 71, comma 11, del D.Lgs. 81/08, rimanendo in vigore quanto stabilito al riguardo dal D.Lgs. 624/96.
  • Carrelli semoventi a braccio telescopico.
    Il Ministero chiarisce in primo luogo che nel caso di carrelli semoventi a braccio telescopico dotati di  accessori/attrezzature intercambiabili, il numero di matricola è assegnato alla macchina base. In secondo luogo, vengono fornite alcune precisazioni in merito ai carrelli semoventi a braccio telescopico già rientranti nel previgente regime di verifica in quanto attrezzati con accessori o attrezzature intercambiabili che gli conferivano la funzione di sollevamento cose (immatricolati come autogru) o di sollevamento persone (immatricolati come ponti mobili sviluppabili su carro).
  • Piattaforme di lavoro autosollevanti su colonne (PLAC).
    Il Ministero precisa che per tali attrezzature sarà assegnata una sola matricola a prescindere dal numero di configurazioni previste dal manuale d’uso e che le verifiche periodiche saranno effettuate nella configurazione posta in essere al momento della verifica stessa.
  • Scale per traslochi.
    Il Ministero chiarisce che le scale per traslochi destinate al trasporto in quota di soli materiali (e non di persone)non sono soggette al regime di verifiche periodiche di cui all’articolo 71, comma 11, del D.Lgs. 81/08.
  • Pubblicazione elenco verificatori, responsabili tecnici e relativi sostituti.
    Il Ministero, al fine della massima trasparenza, ravvisa l’opportunità che i Soggetti Abilitati all’effettuazione delle verifiche periodiche pubblichino sul proprio sito internet l’organigramma generale (matrice delle competenze) e lo mantengano aggiornato. Inoltre viene ritenuto altresì opportuno che il tecnico verificatore del Soggetto Abilitato, all’atto dell’accesso presso il datore di lavoro, esibisca copia della lettera di incarico ed evidenza documentale della sua appartenenza all’elenco dei verificatori del Soggetto Abilitato.

 

>> Leggi la Circolare Min. Lavoro n. 18 del 23.5.2013 – Verifiche periodiche attrezzature da lavoro

 

Read More
verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro
Ultime news

Verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro e criteri per l’abilitazione dei soggetti

Precisazione sulle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro indicate all’allegato VII del D.Lgs. 81/08 e criteri per l’abilitazione dei soggetti di cui all’art. 71 comma 13 del D. Lgs. 81/08

Comunicazione di interesse per i Datori di lavoro e i referenti per la gestione e manutenzione dei macchinari e delle attrezzature

Lo scorso 23 maggio sono entrate in vigore le disposizioni che definiscono la “Disciplina delle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro di cui all’All. VII del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, nonché i criteri per l’abilitazione dei soggetti di cui all’articolo 71, comma 13, del medesimo decreto legislativo”.
In base alla citata normativa, l’Inail e le ASL possono avvalersi per l’effettuazione delle verifiche di loro competenza del supporto di soggetti pubblici o privati abilitati individuati dal datore al momento della richiesta.
Qualora le verifiche non vengano effettuate nei termini di legge (60 giorni per la prima verifica, 30 giorni per le successive verifiche periodiche), il datore di lavoro si può rivolgere ad un soggetto abilitato.
Il Decreto dirigenziale dei ministeri competenti del 21 maggio 2012 (cfr. all.), ha adottato l’elenco dei soggetti, pubblici o privati, abilitati alle verifiche periodiche sulle attrezzature di cui all’allegato VII del D.Lgs n. 81/2008. Il provvedimento riporta la ragione sociale, l’indirizzo, la regione di riferimento nella quale i singoli soggetti effettuano le verifiche e la tipologia di attrezzatura oggetto del controllo.

L’Inail, nel proprio sito internet (www.inail.it), ha reso note le modalità di richiesta di verifica delle attrezzature di lavoro, indicando la modulistica e gli indirizzi cui inviare le domande in forma cartacea e l’apposita procedura informatizzata on-line.

Circolare del Ministero del Lavoro 25 Maggio 2012

Decreto dirigenziale 21 maggio 2012

Allegato VII D.Lgs. 81/08 Attrezzature di lavoro soggette alle verifiche periodiche

 

 

Read More